giovedì 13 novembre 2014

M come Magia! Robert Tiso

M come Magia! Acqua. Cristallo. E Musica!

Oggi ho avuto una enorme opportunità. Ho incontrato ed avuto l'onore ed il privilegio di ascoltare
il Maestro Robert Tisowww.roberttiso.com

Un artista geniale. Un musicista polistrumentista che ha però deciso di dedicare oramai più di dieci anni della sua vita a studiare e suonare esclusivamente il "cristallofono".
In perfetto stile M as me gli ho ovviamente detto che a Me quella parola per definire il suo strumento non piaceva particolarmente. Mi ha risposto che l'ha inventata lui. E gli spiaceva molto non mi piacesse. Mi ha subito chiesto se fossi americana. Vedendomi in evidente imbarazzo.



Lui è italo-inglese. Parla perfettamente entrambe le lingue. Gira il mondo.
Dove è acclamato e famoso e dove si esibisce con la sua Glass Harp.
Un cristallofono appunto come lo chiama lui. Da cui non si separa mai.
E che ogni musicista deve costruirsi.

Lo strumento che suona è un'armonica a bicchieri. Uno strumento a cristalli. Un organo angelico.
E come scherzando lo ha definito lui un "party trick". Un gioco di magia con cui esibirsi alle feste.



E' simpatico Robert. Si scusa perché non può darmi la mano.
Le pulisce con una pietra pomice per poterle poi inumidire ogni volta che deve suonare.
E non avere residui che comprometterebbero lo scivolamento e la conseguente variazione delle note.
Lui suona in pratica una cassa di legno su cui sono appoggiati sopra 39 bicchieri a calice in cristallo.
Ogni volta riempiti con acqua distillata e accordati (intonati forse è più corretto scrivere) ad orecchio, per poterli far risuonare con lo sfioramento dei bordi con i polpastrelli delle mani, cosicché possano produrre questo suono così caratteristico.
Un suono incredibilmente ipnotizzante, magico, dolcissimo e malinconico.
Robert ne vorrebbe aggiungere altri di cristalli. Ma poi supererebbe la dimensione massima consentita per viaggiare in aereo col suo strumento. Così copre un'estensione di quasi cinque ottave.

La storia di questo strumento è antica. Se ne parla prima della nascita di Cristo. E poi a metà del 1400 e successivamente compositori come Mozart o Tchaikovsky hanno scritto partiture specifiche per questi cristalli.
Lo strumento che produce un suono il più simile al cristallofono è la celesta.
Ma la particolarità dei cristalli è la creazione di un suono sofisticato in cui non si percepiscono gli attacchi delle varie note.
Crea suggestioni ed è evocativo.
Incanta. Io sono rimasta sorpresa e meravigliata e veramente un po' ipnotizzata nell'ascoltare dal vivo (e in una sala non acusticamente predisposta per la musica tra l'altro) il suono di questo strumento.
Tanto che per alcuni periodi fu considerato anche disturbatore.
Nel senso che si è creduto che provocasse disturbi nervosi a chi lo suonasse o anche ascoltasse semplicemente. Fu usato per indurre al trance e per ipnotizzare.
E' stato considerato dannoso per mente ed udito.
Uno strumento affascinante e controverso.
Robert che lo suona costantemente è sereno, felice e il classico musicista appassionato ed entusiasta. Pieno di fascino e mistero. Come ogni genio che si rispetti. Ci tiene a specificare che nessuno ha mai in effetti provato correlazione tra questo suono e le psicosi o altre malattie. Crea un'atmosfera ancora più surreale e magica.
Entriamo in confidenza. Chiacchieriamo in inglese.
Mi racconta che è appena rientrato da Singapore dove ha tenuto dei concerti.
Mi racconta che ha lavorato a Las Vegas ma viaggiare negli Stati Uniti con il suo strumento è drammatico perché ogni volta la sicurezza gli rompe dei bicchieri. E a lui dispiace molto.
E che si esibirà a Macao!
Oggi grazie ad una Maestra, la Signora Elisabetta Nicolosi che è sua fan, era nella sala consigliare del Municipio di Montorfano, in provincia di Como, ed ha suonato per i bambini della prima e seconda elementare. Lo hanno acclamato come una rockstar! Hanno voluto farsi fotografare con lui.



Erano anche loro incantati. Erano affascinati. Curiosi. Hanno tutti apprezzato moltissimo.
Forse non totalmente consapevoli di che grande opportunità abbiano avuto.
Un'occasione unica. Un'emozione grande. Per tutti noi che abbiamo ascoltato la musica del suo strumento a bicchieri di cristallo.
Mentre scrivo mi sembra ancora di sentire nelle orecchie il suono etereo e davvero magico e avvolgente dell'arpa a cristalli.
Musica che è magia. Come il cristallo che la produce insieme all'acqua.
Elementi a loro volta primordiali e intrisi di fascino.
Robert ci ha suonato dei pezzi di Mozart, Bach e Beethoven (Per Elisa). Un pezzo per il violoncello. Solo per me. Prima che iniziasse il concerto. Il suo repertorio è infinito. Lui adatta gli spartiti al suo strumento e alterna musica classica e musica contemporanea.

Ci ha regalato un'incredibile "Danza della fata dei confetti" (Suite da Lo Schiaccianoci) di Tchaikovsky che scrisse esclusivamente e appositamente per la glass harp!

https://www.youtube.com/watch?v=HZqJOCbouZ8&feature=youtu.be



video



E che veramente sentita suonare dall'armonica a cristalli sembrava di vedere danzare la fata che veloce si muoveva nel salone affrescato di angeli e divinità.
Sopra le tue spalle o vicino alla tua testa. Brividi. Sembrava fosse lì! Di percepirla.
Ho riguardato con le mie bambine i video che non ho potuto non riprendere questa mattina.
Ho voluto e dovuto condividere con loro il mio entusiasmo per questa Magia a cui ho assistito.
E si sono addormentate con il suono dello strumento degli angeli suonato dal bravissimo e talentuoso e magico Robert Tiso.
E della sua Ninna Nanna in movimento.
Robert non può permettersi di guardare spartiti durante l'esecuzione.
Per cui memorizza tutto e suona ad orecchio.
Questo mio entusiasmo e la mia commozione spero io possa trasmetterla anche qui.
Sono riconoscente davvero per aver avuto questa inestimabile opportunità.
Grazie alla Maestra Elisabetta, a Riccardo Bianchi. Che ieri mi ha fatto ascoltare un video senza mostrarmelo e mi ha chiesto che strumento fosse! Ed io ho risposto immediatamente: dei bicchieri di cristallo! Guadagnandomi questa occasione! Grazie davvero!
Grazie soprattutto al Maestro Robert Tiso!
Di cuore grazie per trasmettere questa sua passione per questo strumento così originale e particolare e poco diffuso che produce uno dei suoni più indescrivibili e particolari che io abbia mai ascoltato.
Sono ufficialmente una grandissima ammiratrice di questo talentuoso musicista e fanatica del suo cristallofono!
Good luck Robert and I love you! Thank you for your talent and heart and your precious unique beautiful and magical glass harp!
#celapossofare e mi addormenterò con questi suoni e con la magia del suono della Fata dei confetti che non posso smettere di sentire nelle mie orecchie!
Incantata! Veramente sono rimasta semplicemente incantata!

Una riconoscente,
M as Me!







#masme #me #musica #cristallofono #melodia #roberttiso #glassharp #concerto

0 commenti:

Posta un commento

Translate